11/01/17

Segnalazione Bando MIUR su Grazia Deledda

Il Miur comunica che è aperta la procedura di selezione per l’individuazione del soggetto aggiudicatario per la realizzazione del Progetto: “Grazia Deledda, donna e scrittrice, a novant’anni dal Nobel per la letteratura” – 2017
I soggetti, interessati a presentare offerte, dovranno fare riferimento esclusivamente al capitolato tecnico del bando.
Le offerte dovranno pervenire entro le ore 12 del 23/1/2017, mediante plico consegnato con raccomandata A/R, o a mezzo corriere autorizzato o anche a mano presso il MIUR – Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, Viale Trastevere 76/A stanza n. 230, Roma. Non farà fede il timbro postale e dovrà riportare la dicitura: “Contiene Offerta per la Realizzazione del Progetto: “Grazia Deledda, donna e scrittrice, a novant’anni dal Nobel per la letteratura” per l’a. s. 2016-17.
Per ulteriori informazioni scarica il bando


29/12/16

NUOVI PERCORSI DIDATTICI SU GRISELDAONLINE

Su            griseldaonline.it  

Numero 16, Tema POPOLO 

Didattica

Simonetta Teucci (adi sd Siena)  propone un percorso didattico dall'epoca romana al novecento sull'interpretazione della parola "Popolo"

QUANDO SI DICE POPOLO! 





Emira Armentano (adi sd Napoli) intepreta la parola popolo alla luce dela poesia di Erri de Luca


SOLO ANDATA: Erri de Luca e il popolo dei migranti



LA REDAZIONE DI GRISELDA, SEZIONE DIDATTICA,  VI INVITA A INVIARE PERCORSI DIDATTICI SUL TEMA ATTUALE "Popolo". Maggiori informazioni sulla home della rivista.






















































































































































































































































































































































05/12/16

Cosenza, Lettere in classe

A.D.I.s.d.
Associazione degli Italianisti Sezione didattica
Sede di Cosenza

Lettere in classe
Arcipelago Novecento
Corso di formazione sulla letteratura del Novecento
2016-2017

Programma

Novembre 2016
Martedi 29 ore 15-18
Aula Magna “Igino Scarpelli” Liceo Classico “Gioacchino da Fiore” Rende
Prof. Vincenzo FERRARO, Dirigente Scolastico
Un prof venuto dal Friuli: viaggi e naufragi nell’arcipelago pasoliniano
Gennaio 2017
Martedi 24 ore 15-18
Aula Magna “Igino Scarpelli” Liceo Classico “Gioacchino da Fiore” Rende
Prof. Nuccio ORDINE, Professore di Letteratura italiana, Dipartimento di Studi Umanistici,
Università della Calabria
I classici ci parlano del presente: Boccaccio, Ariosto e Montale
Febbraio 2017
Martedi 22 ore 15-18
Aula Magna “Igino Scarpelli” Liceo Classico “Gioacchino da Fiore” Rende
Prof. Raffaele PERRELLI, Professore di Letteratura latina, Dipartimento di Studi
Umanistici, Università della Calabria
Il passaggio di Enea: la fortuna di Virgilio nella letteratura italiana del XX secolo
Febbraio 2017
Data da stabilire ore15-18
Auditorium Istituto di Istruzione Superiore Liceo Scientifico- Liceo Classico-Liceo
Artistico- Liceo Linguistico Rossano
Prof.ssa Teresina Ciliberti, docente di Materie letterarie e latino nei Licei
La ricezione di Leopardi nella letteratura del Novecento
Marzo 2017
Martedi 21 ore 15-18
Aula Magna “Igino Scarpelli” Liceo Classico “Gioacchino da Fiore” Rende
Prof.ssa Margherita GANERI, Professore di Letteratura italiana contemporanea,
Dipartimento di Studi Umanistici, Università della Calabria
Gattopardismo e bovarismo nel romanzo italiano del Novecento
Aprile 2017
Giovedi 20 ore 15-18
Aula Magna “Igino Scarpelli” Liceo Classico “Gioacchino da Fiore” Rende
Prof. Giuseppe LEONETTI,docente di italiano, latino e greco al Liceo Classico “Gioacchino
da Fiore” Rende
Carlo Emilio Gadda/Dario Fo: caos della lingua-logomachia-linguaggio del potere

Note tecniche:
Il corso è organizzato da ADI-sd (Associazone degli italianisti-sezione didattica),Ente
accreditato presso il MIUR per la formazione.
Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione,valido per la formazione dei
docenti, che certificherà le ore di aggiornamneto regolarmente effettuate da ciascuno (non è
quindi indispensabile frequentare tutto il corso).
Il corso, di complessive 18 ore , si svolge presso le sedi indicate nel programma.
La data ancora da definire o le eventuali variazioni di data saranno comunicate al più presto
e comunque in tempo utile per la partecipazione
Il corso è gratuito per gli iscritti ADI-sd, ha un costo complessivo di € 5 per i docenti non
iscritti per coprire le spese di eveuali materiali di lavoro.
Info: prof.ssa Valentina Mazzuca, e-mail nellamazzuca@gmail.com tel.335-5320557
Presidente ADI-sd: Gino Ruozzi, Dipartimento di Filologia classica e Italianistica,
Via Zamboni 32, 40126 Bologna, e-mail gino.ruozzi@unibo.it, tel 051 2098571, fax 051 2098555
sito web http://adisd.blogspot.com/, e-mail luciaolini@tin.it



07/11/16

Nuovo sito ADIsd CAMPANIA

E' da oggi attivo il sito della sezione ADIsd CAMPANIA all'indirizzo:

http://adisdcampania.jimdo.com




04/11/16

Lettere in classe Siena - Parole di donna

PROGRAMMA
16 novembre - ore 15.30-18.00
Pietro CATALDI (università per Stranieri di Siena)
La visione cubista di Gita al faro 

29 novembre - ore 15.30-18.00
Roberto FEDI (Università per Stranieri di Perugia)
Donne poetesse dal '500 al '700

14 dicembre - ore 15.30-18.00
Laura BARILE (Università di Sena)
Poesia e musica. Amelia Rosselli

24 gennaio - ore 15.30-18.00
Juan VARELA-PORTAS (Università Complutense di Madrid)
Dialettica pubblico-privato e identità femminile

7 febbraio - ore 15.30-18.00
Tiziana DE ROGATIS (Università per Stranieri di Siena)
Madri e figlie in Menzogna e sortilegio di Elsa Morante

21 febbraio - ore 15.30-18.00
Giacomo MAGRINI (Università di Siena)
Natalia Ginzburg e la sua opera

8 marzo - ore 15.30-18.00
Bianca CONCOLINO (Università di Poitiers)
Due donne ne La ciociara di Moravia e De Sica: Cesira e Rosetta 

22 marzo - ore 15.30-18.00
Natascia TONELLI (Università di Siena)
Voci femminili nella poesia di Dante, Petrarca e Boccaccio

27/10/16

Il video di Esercizi Furiosi (Sonia Bergamasco e gli studenti del liceo Virgilio, Roma)



Dal sito di Radio Rai



Le altre iniziative in tante città nella pagina a fianco. A breve la documentazione fotografica!

17/10/16

La pratica del commento 2 - Siena 8/10 novembre


Il convegno La pratica del commento 2 si terrà presso l’Università per Stranieri di Siena tra martedì 8 e giovedì 10 novembre 2016.
   Il Comitato Scientifico delle tre Giornate è composto da quattro docenti dell’Università per Stranieri di Siena: Daniela Brogi, Pietro Cataldi, Tiziana de Rogatis e Giuseppe Marrani.
  Il Convegno vuole fare il punto sulla pratica del commento ai testi letterari e intende approfondire i temi e il dibattito emersi durante il primo incontro seminariale sulla pratica del commento, tenutosi presso l’Università per Stranieri di Siena tra il 14 e il 16 ottobre 2014.
   Il Convegno intende valorizzare la specificità della tradizione critica italiana, che ha costituito un importante patrimonio teorico e pratico di commenti e di riflessioni. Questa tradizione è un aspetto di quell’identità nazionale sulla quale l’Ateneo sta riflettendo. D’altra parte, insistere sul valore del commento e sulla sua funzione strategica nel rapporto tra testo e lettore costituisce oggi una reazione alla sottovalutazione in ambito accademico del valore scientifico dei commenti.
   Il programma del convegno prevede interventi di relatori e relatrici di varie generazioni e provenienze che si sono occupati o si stanno occupando di commenti a testi letterari, e comprende un’area cronologica che va dal Duecento al Novecento.
    Ogni relatore commenterà in modo specifico e analitico un testo o una porzione di testo, mettendo in rilievo gli aspetti problematici che lo caratterizzano e le questioni teoriche che ne possono discendere.
 Le relazioni saranno seguite da un dibattito alimentato da sette discussant designati tramite Call, dagli altri relatori e dal pubblico.
    La partecipazione al convegno è libera. L’iscrizione e il versamento di una quota di 15 euro o di 45 euro daranno accesso ad alcuni servizi aggiuntivi. Per ulteriori informazioni e per avviare l’iscrizione consultare

    Ai sensi della D.M. 90/2003 del Ministero della Pubblica Istruzione, il Convegno, nella misura in cui è promosso dall’Università per Stranieri di Siena, è riconosciuto quale attività di aggiornamento per i docenti delle Scuole Medie Superiori, che potranno in tal modo usufruire dell’esonero dal servizio secondo le normative vigenti. L’attestato di partecipazione verrà rilasciato dalla Segreteria scientifica al termine dei lavori. 


03/10/16

Un articolo su "LA LETTURA" riguardante l'Atlante del Novecento.

In jpg l'articolo sull' Atlante digitale del Novecento letterario, nato dal progetto Miur Compita capofila liceo Virgilio Roma, in rete con moltissime scuole,  e sempre in ampliamento.
Al link http://adisd.blogspot.it/p/blog-page.html  e in pdf (maggiore leggibilità) sul sito compita.it 







26/09/16

Ferma la data: Lettura furiose!

                                 
              Prossimamente in molte università e scuole superiori italiane. 


Dopo l’iniziativa nazionale “Dante a mezzogiorno” (29 ottobre 2015), il Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e il progetto Compita (Competenze dell’Italiano) del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca insieme all’ADI, Associazione degli Italianisti, lanciano il progettoLetture furiose, per celebrare il 50della prima edizione dell’Orlando furioso (1516).
Letture furiose è una iniziativa libera, all’insegna della creatività, che gli istituti secondari di II grado e le università potranno accogliere organizzando un evento di letture ad alta voce di passi dell’opera di Ariosto e di riflessione collettiva sui poemi cavallereschi.
Ariosto rivivrà nella sua sempre attuale potenza poetica in ogni struttura didattica che raccoglierà la proposta, sia in Italia che all’estero.
Il progetto rientra nell’iniziativa “Libriamoci”, letture ad alta voce promosse dal Centro per il libro e la lettura,  in collaborazione con la Direzione generale dello studente, nell’ambito del protocollo d’intesa MiBACT-MIUR.

SEGUI LE INIZIATIVE AL LINK
http://adisd.blogspot.it/p/letture-furiose-27-ottobre-2016-in.html

25/09/16

La lettura nella vita - Nuovo quaderno della didattica Loescher


Il quarto QdR / Didattica e letteratura è "La lettura nella vita. Modi di leggere, modi di essere", di Marielle Macé. Si tratta della traduzione italiana (a cura di Marina Cavarretta) del saggio uscito nel 2011 per Gallimard intitolato "Façons de lire, manières d'être".
Macé ha scritto una riflessione sulla lettura, sulla forza del riflesso dei libri e delle forme, costruita a sua volta su altre letture e alimentata da tutti gli incontri con gli autori e i critici che oggi danno vita a una certa idea della letteratura – ma anche della cultura e delle forme della quotidianità...



La lettura fa parte di quei comportamenti attraverso i quali quotidianamente riusciamo a dare una forma, un gusto e, per così dire, uno stile alla nostra esistenza.
«Andavo a ritrovare la vita, la follia nei libri. […] La fanciulla s'innamorava dell'esploratore che le aveva salvato la vita, tutto finiva con un matrimonio. Da questi periodici e da questi libri ho tratto la mia più intima fantasmagoria...». Quando il giovane Sartre si cala nei panni dell'eroe, dopo la lettura delle avventure di Pardaillan, non fa altro che ripetere ciò che tutti noi facciamo quando leggiamo e ci sentiamo fortemente attratti dalle possibilità e dalle promesse di esistenza offerte dalla letteratura.
È nella vita ordinaria che le opere mettono radici, depositano le loro tracce ed esercitano tutta la loro forza. Non troviamo la letteratura da una parte e la vita dall'altra: esistono al contrario, all'interno della vita stessa, tensioni, immagini e modi di essere che circolano tra soggetti e opere,  che li portano allo scoperto, animandoli e suscitando delle reazioni. Le forme letterarie si presentano in questo senso nella lettura come vere e proprie forme di vita che coinvolgono comportamenti, pratiche, capacità di fronteggiamento e valori esistenziali.
Nell'esperienza comune della letteratura, ciascuno si riappropria del proprio legame con se stesso, con il proprio linguaggio, con le proprie possibilità e attinge nella forza dello stile un'estetica.

"Abbiamo scelto di tradurre il saggio di Marielle Macé – sottolinea Simone Giusti, direttore della collana insieme a Natascia Tonelli – perché spiega in modo chiaro e approfondito una cosa che chi si occupa di letteratura ha sperimentato direttamente sulla sua pelle: la lettura mette in gioco le basi stesse dell’esistenza, i valori personali, i comportamenti quotidiani. La sfida è farlo capire a chi non ha mai letto un romanzo o una poesia.
I non lettori, che sono la gran parte degli studenti, hanno bisogno di provare un’esperienza così forte e piena di senso, di venire stimolati e accompagnati in questa direzione. Siamo convinti che un testo come "La lettura nella vita" possa diventare uno strumento prezioso per i docenti delle scuole e delle università. Pagine in cui troveranno il conforto delle opinioni di un’importante studiosa e di grandi autori come Sartre, Proust, Barthes e Bourdieu".